Ho chiesto a un buon numero di professionisti, operanti in diversi settori, dall’avvocato al veterinario, di darmi una definizione del loro Studio Professionale.

Ecco alcune delle risposte:

  • la mia seconda famiglia;
  • un gruppo di lavoro che ha competenze specifiche per soddisfare il cliente;
  • un insieme di persone che organizzano mie iniziative: io la mente e loro il braccio;
  • un laboratorio creativo che produce un servizio ben definito;
  • un team che lavora a progetti comuni;
  • una struttura di lavoro organizzata gerarchicamente che risponde al titolare;
  • la mia vita;
  • il mio sogno diventato realtà;
  • un vero caos: non si capisce chi fa cosa, cosa si faccia e spesso siamo nervosi.

Dopo queste risposte ho chiesto loro:

  • se tu avessi una bacchetta magica cosa vorresti per il tuo Studio?

La risposta quasi unanime è stata:

  • un clima lavorativo con il sorriso, positivo e costruttivo: benessere per tutti.

E a ruota mi hanno poi chiesto: si può raggiungere questo obiettivo?
Come? In che tempi? Quanto mi costerà? E cosa mi porterà in termini di guadagno?

Ti posso dire certamente che si può raggiungere, a patto tu lo voglia veramente.

Il come affidandoti al mio metodo di coaching specifico per gli studi professionali:

  • ti aiuterò ad individuare la “personalità” del tuo studio, ogni studio ne ha una: rigida o flessibile, innovativa o conservativa, amichevole o burocratica;
  • ti aiuterò a definire la “questione culturale” della tua organizzazione o di quella che ancora non hai, ma che presto avrai o di quella che vorresti avere. Conoscerla ti porterà ad analizzare la relazione tra colleghi, collaboratori e dipendenti.
    Per fare un esempio pratico ci sono studi ove il professionista vuole sempre farsi chiamare con il titolo di studio: Dott., Avvocato, ecc. altri invece ove i rapporti sono meno formali. Individuare la cultura prevalente tua e quella del tuo studio è importante per pensare a quale forma di organizzazione sia la migliore per te in termini di coerenza (valori professionali e principi deontologici) di efficacia (standard professionali) e di efficienza(raggiungere obiettivi economici).

Ti sei mai soffermato su come questo impatti o meno sul successo della forma organizzativa del tuo studio?

Ti propongo un piccolo esercizio che potrebbe esserti di aiuto:

  • pensa alla tua organizzazione e prova a descriverla su un foglio;
  • prova poi a pensare, utilizzando le caratteristiche sopra descritte, alla cultura prevalente del tuo studio. Sono l’una lo specchio dell’altra? Riesci a riconoscerti? Quali sono i pro e i contro della tua organizzazione? E della tua cultura organizzativa? Sarebbe meglio portare dei cambiamenti? Hai un modello di studio di un collega al quale piacerebbe ispirarti o al contrario differenziarti in maniera forte?

Se l’esercizio non ti ha lasciato indifferente chiamami per un incontro conoscitivo gratuito sul come realizzare una possibile cultura organizzativa soddisfacente per te e per il tuo studio.

Se hai bisogno di me per creare un piano di miglioramento e di crescita per te e il tuo studio ti aspetto, scrivimi o scopri il percorso che ho ideato per valorizzare e riorganizzare gli studi professionali.

SCOPRI IL PERCORSO

Vuoi valorizzare il tuo studio professionale?

La gestione tradizionale del tuo studio non ti soddisfa più?
Vuoi migliorare le relazioni interne ed esterne allo studio?
Vuoi sapere quanto vale oggi il tuo studio?

Ecco il mio percorso di fiscal coaching per gestire al meglio lo studio professionale, risparmiando tempo, risorse ed energie.

SCOPRI IL PERCORSOConsulenza per lo studio professionale

Rivolgiti a me per un intervento rapido ed efficace. Ti aspetto!