Ho visto studi professionali crescere in maniera rapida da dimensioni piccole a medio grandi.

Aumentando il lavoro e il numero dei clienti, aumentavano proporzionalmente la forza lavoro: nuovi partners, nuovi collaboratori e dipendenti, pensando così di risolvere il problema del sovraccarico di lavoro.

Dopo poco tempo questi studi erano nuovamente “ingolfati”, ritmi di lavoro non fluidi, ancora malcontento ed inefficienza.

I titolari stupiti procedevano con ulteriori assunzioni inutili,  il borbottio nei corridoi aumentava.

A chi si è rivolto a me per una consulenza in uno studio professionale in questa situazione, con l’intento di valorizzare le risorse già esistenti senza ricorrere a riduzioni di personale,  la mia frase “magica” è stata:

lavoriamo con quello che c‘è, e soprattutto comunichiamo subito a tutti l’obiettivo che vi siete dati”

Lo strumento del coaching è un metodo di sostegno e sviluppo del singolo e delle sue risorse interiori, base per migliorare la realtà presente, in un’ottica di recupero ed espansione delle potenzialità individuali.

Qual’ è allora l’obiettivo?
Affidare ad ognuno il compito migliore per lui e per lo studio coinvolgendo tutte le forze dello studio nelle scelte che si andranno a fare, con chiarezza e trasparenza.

Ecco come procedere in TRE passi:

  1. identificare per ogni membro del team:
  • le attitudini;
  • il carattere;
  • le capacità;
  • le esperienze;
  • le aspettative;
  • i bisogni,
  1. individuare le aree di miglioramento dei singoli in relazione alla posizione ricoperta;
  2. assegnare ad ognuno il “suo” compito (nel senso di più adatto per sé e per gli altri) all’interno dello studio e far si che si crei così un luogo di lavoro dove si entri al mattino con il sorriso e allo stesso modo si esca la sera.

Il risultato è assicurato:

  • valorizzazione delle competenze;
  • clima armonico all’interno del team;
  • risparmio sia in termini di denaro, sia di tempo;
  • miglioramento delle performances lavorative;
  • crescita dello studio consapevole;
  • una nuova struttura adeguata a quello che lo studio vuol diventare.

E come per il tagliando auto: una volta all’anno riproporre l’operazione.

SCOPRI IL PERCORSO

Vuoi valorizzare il tuo studio professionale?

La gestione tradizionale del tuo studio non ti soddisfa più?
Vuoi migliorare le relazioni interne ed esterne allo studio?
Vuoi sapere quanto vale oggi il tuo studio?

Ecco il mio percorso di fiscal coaching per gestire al meglio lo studio professionale, risparmiando tempo, risorse ed energie.

SCOPRI IL PERCORSOConsulenza per lo studio professionale

Rivolgiti a me per un intervento rapido ed efficace. Ti aspetto!