PET THERAPY NEGLI STUDI PROFESSIONALI: IL MIO CANE MI SEGUE AL LAVORO, IO SONO FELICE, I  COLLEGHI E I CLIENTI PURE, COSA VOLERE DI PIU’?

Da tempo sono noti i benefici dell’affetto e della compagnia degli animali domestici sulle persone e certamente la loro presenza in studio può meglio bilanciare la vita privata e professionale dei componenti lo studio, migliorare il clima tra le persone e le loro relazioni.

La settimana scorsa ricevo nel mio studio una cliente accompagnata dal suo bel cane di taglia forte che varcata la soglia mi chiede titubante se l’animale potesse entrare  nella mia stanza.

“Certamente” ho risposto con entusiasmo, accarezzando la palla di pelo nero.

La cliente si è subito sentita a suo agio e se pur la questione fiscale che dovevamo affrontare la preoccupasse non poco si è accomodata accanto al suo cane, immediatamente i tratti del viso si sono distesi, il respiro regolarizzato, in pochi minuti era pronta per affrontare al meglio la consulenza che le avrei offerto.

Qualche giorno dopo, recandomi da una professionista psicoterapeuta per una consulenza che mi aveva richiesto, trovo nel suo studio il suo cane, una lupoide dolcissima, sonnecchiante su una chaise longue tutta sua dove staziona regolarmente. Incuriosita le chiedo quali effetti sui suoi clienti avesse la presenza dell’animale.

Nessun effetto di “disturbo”, risponde lei, risulta essere piuttosto una presenza affettuosa  e rassicurante.

CREARE UN PIANO PER ACCOGLIERE L’ANIMALE NELLO STUDIO

A questo punto mi sono chiesta, partendo dagli studi professionali, ma  potrebbe estendersi alle aziende, perché non inserire tra le priorità volte al benessere dei componenti dello studio e dei clienti  l’accoglienza di un animale domestico in studio valutandone gli effetti e i benefici insieme ai colleghi.

E a seguire:

  • ridefinire gli spazi occupati oggi, allestendo spazi ad hoc per i nostri “pets”;
  • individuare la persona che nello studio possa coordinare questo nuovo tipo di convivenza;
  • elaborare un piccolo manuale che indichi una serie di regole cui attenersi trattandosi di una comunità;
  • valutare allergie e timori legittimi.

Se l’idea vi piace iniziate ad elencare 5 vantaggi/benefici per rendere l’ufficio pet-friendly e 5 svantaggi/difficoltà che ne potrebbero derivare, il risultato vi sorprenderà!

Io ci ho provato ed ecco la mia lista di vantaggi/svantaggi:

VANTAGGI
  • Meno stress, più empatia
  • Più partecipazione e passione al lavoro
  • Più felicità
  • Cliente più contento che diventa mio sponsor
  • Più valore per lo studio
SVANTAGGI
  • Breve periodo di adattamento
  • Minimi danni all’arredo
  • Pulizia più intensa dei luoghi di lavoro
  • Aggiungere il veterinario comune tra i fornitori dello studio
Perché non provare ad avere una marcia in più nel proprio studio?

Ti aspetto con il tuo amico animale nel mio studio per valutare insieme con un percorso di coaching  se questa opportunità fa al caso tuo.  Io credo di si!

SCOPRI IL PERCORSO

Vuoi valorizzare il tuo studio professionale?

La gestione tradizionale del tuo studio non ti soddisfa più?
Vuoi migliorare le relazioni interne ed esterne allo studio?
Vuoi sapere quanto vale oggi il tuo studio?

Ecco il mio percorso di fiscal coaching per gestire al meglio lo studio professionale, risparmiando tempo, risorse ed energie.

SCOPRI IL PERCORSOConsulenza per lo studio professionale

Rivolgiti a me per un intervento rapido ed efficace. Ti aspetto!