Nel tuo studio che aria tira? Se il nervosismo regna sovrano, ti sei mai chiesto perché e quale effetto può avere sui clienti?

Tra professionisti soci o che condividono solo gli spazi, accade spesso, a volte quasi quotidianamente, che si instaurino rapporti tesi e si tenda a trattarsi male, a trovare motivi anche futili per litigare creando un’atmosfera lavorativa pesante e improduttiva.

La cosa più grave è che, senza curarsi della situazione, i conflitti e le discussioni di frequente avvengono di fronte ai clienti.

Cosa può pensare il cliente che subisce questa brutta abitudine e si trova messo in secondo piano, intimorito da un clima di guerra?

Mi è capitato di recente di entrare in contatto, come cliente, con una realtà professionale quotata, con una nutrita équipe di professionisti, tutti giovani e credo motivati, ma completamente incuranti del fatto che io assistessi inerte ai loro tafferugli mentre ero al telefono con uno di loro in attesa di una risposta…

Come può un professionista certamente bravo e preparato non pensare che il cliente dotato di una sensibilità normale si trovi a disagio in tale situazione di conflitto?

Devo essere sincera: questa esperienza in apparenza quasi tragicomica, mi ha fatto riflettere. Il professionista, anche il più quotato, non dovrebbe mai far sentire “trasparente” il proprio cliente, è certamente questo uno dei modi, fra i tanti, per farlo scappare!

Ricorda che curare i clienti deve essere una priorità per il tuo studio: accogliere un cliente in un clima teso e dove le persone discutono con toni accesi non solo risulta poco professionale ma anche irrispettoso del cliente stesso, ne va dell’immagine dello studio e dei professionisti che ne fanno parte.

IL PRIMO PASSO PER CAMBIARE

Se vuoi che questo non accada nel tuo Studio prova nei prossimi tre giorni ad osservare le situazioni di conflitto fra i professionisti a cui il cliente assiste e a fine giornata annota quante volte è accaduto.

Se accade ogni giorno cerca di capire se i professionisti coinvolti sono sempre gli stessi, se si verifica in momenti particolari della giornata e sempre in quelli, quale è l’oggetto del contendere, e quante volte al giorno succede.

Spero per te non più di una!

Componi una griglia con gli elementi che ritieni significativi e inizia ad elaborare una strategia per ridurre al minimo o risolvere quelle situazioni conflittuali: prova a trasformarle in un’occasione di dialogo per chiarire con i diretti interessati e soprattutto per non fare allontanare definitivamente la tua clientela.

Se non hai tempo e hai bisogno d’aiuto richiedi un mio intervento: analizzeremo la situazione insieme e con una strategia mirata andremo a gestire i conflitti in breve tempo trasformando completamente l’atmosfera del tuo studio.

SCOPRI IL PERCORSO

Vuoi valorizzare il tuo studio professionale?

La gestione tradizionale del tuo studio non ti soddisfa più?
Vuoi migliorare le relazioni interne ed esterne allo studio?
Vuoi sapere quanto vale oggi il tuo studio?

Ecco il mio percorso di fiscal coaching per gestire al meglio lo studio professionale, risparmiando tempo, risorse ed energie.

SCOPRI IL PERCORSOConsulenza per lo studio professionale

Rivolgiti a me per un intervento rapido ed efficace. Ti aspetto!